Progetto Sport Terapia

rene felice

Nella regione Sardegna Asl 8 di Cagliari è partito recentemente nel mese di Aprile 2014 il Progetto Sport terapia : il progetto è stato promosso dell’associazione Giocausu impari, e coordinato dall’Assistente sociale del distretto.
Lo scopo del progetto è ridurre l‘accesso ai servizi sanitari di disabili fisici, anziani, persone con patologie croniche, attraverso la promozione di stili di vita sani basati sulla spontanea partecipazione ad attività di tipo ludico-sportivo-ricreativo, a basso impegno cardiovascolare, continuative nel tempo.
E’ destinato ai bambini con disabilità fisica e psichica, adulti con nefropatia di grado lieve, adulti in dialisi, anziani con lievi problemi fisici e psichici.

I destinatari delle attività sono stati individuati prioritariamente fra le persone già in carico o afferenti ai servizi del distretto:
• adulti con nefropatia di vario grado e i pazienti in dialisi, tra i pazienti afferenti agli ambulatori nefrologici e al centro dialisi;
• anziani con lievi problemi fisici e\o psichici fra le persone afferenti agli ambulatori di fisiatria del Gerrei e geriatria di Muravera.
• bambini con problematiche sanitarie di base, residenti nel Sarrabus Gerrei

Obbiettivi del progetto :
• favorire stili di vita sani e la propensione all’attività fisica di tipo ludico-ricreativo riducendo indirettamente la richiesta di accesso ai servizi sanitari,
• favorire la socializzazione e l’integrazione sociale intergenerazionale,
• migliorare la qualità della vita e il benessere fisico e psichico.

Tali obiettivi sono stati personalizzati tenendo conto delle abilità, funzionalità, delle attitudini e preferenze del singolo individuo e sono stati esplicitati in una scheda progetto in fase di prima valutazione.

Il progetto ha una durata di circa 6 mesi, e in fase di prima valutazione sono stati individuati per ciascun individuo, in relazione agli obiettivi personalizzati, degli indicatori misurabili che saranno monitorati in fase intermedia e finale del progetto.

Il progetto , nella sua completezza prevede l’attivazione di 3 corsi:
– 1 corso di ginnastica adattata con due sedi: Muravera e San Nicolò Gerrei rivolto ad anziani e nefropatici.
– 1 corso di alfabetizzazione motoria per bambini (giochi con la palla, di gruppo, esercizi di coordinamento motorio) destinato a 10 minori residenti nel territorio del Sarrabus Gerrei, con problematiche sanitarie di base compatibili con un lavoro in gruppo.
– 1 attività estiva multidisciplinare da svolgersi presso il lungomare di Muravera nel periodo estivo

Il Distretto non dispone di un’equipe stabile che possa dedicarsi all’attività di selezione e monitoraggio dei candidati, pertanto, col coordinamento dalla assistente sociale del distretto, si è provveduto ad individuare alcune figure professionali e a invitarle a partecipare al progetto.
Tra queste figure sono state coinvolte anche una nefrologa e un’infermiera del servizio nefrologia e dialisi di Muravera , a cui è stato chiesto un contributo per la selezione e l’arruolamento dei candidati nefropatici.

Alla nostra struttura è stato chiesto di arruolare , 10 pazienti nefropatici, tra quelli che afferiscono al nostro centro dialisi e/o al nostro ambulatorio, 5 da destinare alla sede di Muravera e 5 alla sede di San Nicolò Gerrei.
Nel progetto i nostri pazienti dovevano essere aggregati a un gruppo di 10 pazienti anziani con problematiche sanitarie di base, per un lavoro di gruppo
Requisiti minimi per l’ammissione alle attività sono state la deambulazione autonoma e una minima funzionalità degli arti superiori oltre che una discreta autonomia.
Specifiche dei corsi:
Sede delle lezioni: la palestra Sirio, a Muravera, e la palestra della scuola a S. N. Gerrei,
Durata : due volte la settimana , per 6 mesi ,
Partecipazione volontaria e gratuita per tutti i partecipanti
Copertura assicurativa durante le attività .
Raggiungimento della sede di svolgimento delle attività in autonomia .
Partecipazione alle attività di familiari o altri care givers, volontari, ecc., su base volontaria..

Abbiamo selezionato come richiesto 10 dei nostri pazienti nefropatici ( 8 provenienti dalla dialisi e 2 dall’ambulatorio).
Per ciascuno di essi abbiamo compilato la scheda personalizzata di valutazione predisposta abbiamo acquisito il consenso informato .
I corsi sono iniziati nel mese di aprile ed sono ripresi recentemente, dopo la pausa estiva
I pazienti che hanno aderito al progetto hanno mostrato una buona costanza nella frequenza ai corsi e espresso in generale un giudizio positivo e un gradimento elevato .
Per gran parte di loro è stata un’occasione per uscire dalla routine, per muoversi, per socializzare.
Certo non andranno alle Olimpiadi, ma lo scopo del progetto non è certo questo!
Nessuno pretende di vincere medaglie d’oro o d’argento…ma bensì di vincere sulla malattia e comprendere come anche quando la speranza vacilla la vita comunque continua! Far nascere la consapevolezza che la macchina può rubare tanto tempo prezioso , ma lascia comunque l’occasione di continuare a fare le cose di prima : una bella passeggiata con il proprio cane, poter andare ad ascoltare una messa, o di giocare con i propri nipotini. Si può ancora provare la gioia di vivere una vita più serena che la malattia renale non ci può e non ci deve togliere!
E poi….Il progetto è tutt’ora in corso…………….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...