IL Lavaggio delle mani

                                                                                          Lavaggiomani2

Le mani sono il  mezzo con qui l’uomo entra in contatto con il proprio corpo,e con quello degli altri,e con il mondo che lo circondano; possono diventare fonte di infezioni e sono ritenute il veicolo principale di trasmissione delle infezioni ospedaliere. Il lavaggio delle mani è una delle più importanti  misure per prevenire la trasmissione di agenti patogeni in ambito ospedaliero, e in tutte quelle situazioni e pratiche anche domiciliari come la dialisi peritoneale in cui bisogna evitare la contaminazione e la trasmissione di germi che poi possono portare a quella che è la più temuta delle complicanze : la Peritonite. La nostra cute  è colonizzata da batteri che sono divisi in 2 categorie : flora batterica transitoria, e flora residente. La flora batterica transitoria è quella che più spesso è associata ad infezioni in ambito ospedaliero. Questa flora è di facile rimozione con il lavaggio delle mani, questo indica come una semplice manovra come quella del lavaggio delle mani è la più utile per evitare le infezioni.

L’uso dei guanti non sostituisce assolutamente il lavaggio della mani. In dialisi peritoneale per altro l’uso dei guanti e l’insegnamento al l’uso dei guanti al paziente durante il training non è consigliato, perché può creare confusione insicurezza, e soprattutto difficoltà nelle varie manovre di scambio che il paziente deve essere in grado di eseguire autonomamente e alla perfezione. Il lavaggio delle mani se il paziente è istruito ad eseguirlo correttamente è da solo sufficiente  per evitare frequenti peritoniti ed ridurre il tasso di infezioni. Ci sono 3 tipi di lavaggio delle mani utili per ridurre drasticamente il rischio  di infezioni  : lavaggio sociale, lavaggio antisettico,lavaggio con gel alcolico.

 LAVAGGIO SOCIALE

a)     Togliere anelli e bracciali prima di iniziare a lavarsi le mani (può essere concesso il mantenimento della fede nuziale sacrifico a volte non accettato da parte del paziente )

b)     Bagnarsi le mani con acqua ed applicare la quantità di prodotto detergente raccomandata, dal fabbricante del prodotto in uso, si usa un sapone liquido comune detergente non antisettico,

c)      Sfregare vigorosamente le mani l’una contro l’altra, per far si che tutte le superfici entrino in contatto con il detergente compreso pollice e dorso delle mani, la zona sotto le unghie. Il tempo di frizione non deve essere inferiore a 15 sec.

d)     Risciacquare bene le mani, da una parte e al’ altra perché l’effetto meccanico dell’acqua elimina i microorganismi  ed inoltre perché i residui del sapone a lungo possono danneggiare la pelle delle mani,

e)     Asciugarsi le mani accuratamente utilizzando possibilmente una salvietta monouso, la dove non fosse possibile un asciugamano da cambiare frequentemente , usare poi la stessa salvietta o lo stesso per chiudere il rubinetto.

2012-12-21-19.42.12

 LAVAGGIO ANTISETTICO

Procedura :

a)     Togliere anelli  e bracciali,

b)     Sciacquare con acqua corrente, utilizzare un antisettico anti microbico in soluzione saponosa, con erogatore: l’erogatore una volta esaurito dovrà essere sostituito totalmente dopo l’eliminazione di eventuali residui,e il lavaggio del contenitore. L’aggiunta di sapone ad eventuali residui presenti nel contenitore aumenta il rischio di contaminazione

c)      Strofinare accuratamente per circa 2 minuti con particolare attenzione alla pulizia degli spazi interdigitali e sotto ungueali. Pulire bene anche il dorso della mano e del pollice.

d)     Risciacquare accuratamente con acqua corrente avendo cura di tenere le mani sopra il livello del gomito per evitare che l’acqua degli avambracci contamini le mani

e)     Asciugare accuratamente con salviette possibilmente monouso

f)       Utilizzare l’ultima salvietta per chiudere i rubinetti.

Il tempo necessario per il lavaggio antisettico delle mani è di 3 minuti. La durata è un fattore importante non solo a causa dell’azione meccanica ma anche per ottenere una durata del contatto sufficiente affinche l’antisettico possa agire.

LAVAGGIO CON GEL ALCOLICO

Si può applicare per sostituire il lavaggio delle mani con acqua, un sapone antisettico alcolico senza acqua. Applicare sul palmo delle mani la quantità indicata e frizionare accuratamente . Sé le mani sono sporche o contaminate usare sempre acqua e soluzione saponosa.

untitled

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...